#TuristiACasaPropria - Una giornata sul Lago d'Iseo

Lo splendido Lago d'Iseo

Se la Lonely Planet ha inserito questo lago tra le mete top del 2016 un motivo c'è e non parliamo solo dell'evento The Floating Piers che dal 18 Giugno si terrà sulle sue acque. Il Lago d'Iseo ci ha stupito per la sua bellezza naturale, per la sua tranquillità, per i suoi panorami e i suoi piccoli borghi. Sicuramente meno famoso e più piccolo dei suoi fratelli (Lago di Como, Lago Maggiore e Lago di Garda) pensiamo sia l'ideale per una gita di una giornata che, con poche tappe, vi consentirà di visitarlo nella sua interezza.

Booking.com
Il Tramonto sul Lago d'Iseo

Il nostro giro inizia da Riva di Solto, piccolissimo borgo medievale sulla sponda bergamasca del lago, che arrivando da Milano, potete raggiungere uscendo a Palazzolo dalla A4 per poi percorrere la Provinciale 469 in direzione Sarnico per poter raggiungere la Riva di Solto costeggiando il lago. Qui potete fare una prima, veloce sosta passeggiando lungo Via Porto tra chiese e palazzi medievali.

 

Lasciate Riva di Solto e percorrete con molta calma i pochi chilometri ( per l'esattezza sono 7 ) che vi separano da Lovere. Godetevi ogni curva scavata nella roccia che cade a picco nel lago, ogni piccola insenatura che si apre di fronte ai vostri occhi, ma fate attenzione perché la strada è stretta, percorsa da pedoni e ciclisti e presenta pochi spazi per accostarsi...quindi prudenza!

Dopo circa un quarto d'ora vi ritrovate a Lovere, sicuramente il polo turistico principale del versante bergamasco del lago nonostante le piccolissime dimensioni ( ca 5000 abitanti ). Nel centro storico medievale sventola il drappo rosso simbolo dei Borghi più belli d'Italia. Lasciate la macchina e passeggiate sul lungo lago alberato superando l'Accademia Tadini, dove sono raccolte importanti opere del Canova, per poi arrivare nella bella e signorile Piazza XIII Martiri dove gustarvi un buon panino in uno dei tanti bar vista lago.

Approfittate della gentilezza dell'ufficio turistico per ottenere un po' di informazioni e poi addentratevi nelle stradine del borgo. Raggiungete la Torre Civica del XII secolo che svetta con il suo leone alato, ricordo dei tempi di dominio veneto, e poi dirigetevi verso la bella Chiesa di San Giorgio Martire, eretta nel XIV secolo, che ospita una grandiosa tela del pittore Jean de Herdt del 1657. Perdetevi poi tra i vicoli medievali prima di tornare alla macchina per proseguire il vostro giro.

 

La tappa successiva è Pisogne, distante solo 13 km da Lovere, ma situata sul versante bresciano del lago. La cittadina ha da offrire un bel lungolago ed un piccolo centro storico dove svetta la Torre del Vescovo a dominare la Grande Piazza del Mercato sulla quale si affacciano una serie di palazzi colorati e signorili.

Pisogne si visita in mezz'oretta però vi consigliamo di godervi con calma il suo lungolago, dove il sole si riflette nell'acqua prima di cominciare la sua lenta discesa verso le Prealpi, dove la calma placida del lago è interrotta solamente dallo starnazzare delle anatre e dove potrete riscoprire la gioia del vero relax. Su quel lungolago ci siamo sentiti bene, come se lì la stanchezza di una settimana di lavoro fosse stata cancellata da quel panorama naturale e dal silenzio.

E' tempo di rimettersi in macchina per raggiungere l'ultima tappa di giornata e godere della bellezza del lago al tramonto.

 

E' tempo di rimettersi in macchina per raggiungere l'ultima tappa di giornata e godere della bellezza del lago al tramonto.

Da Pisogne imboccate la Provinciale verso Iseo, in località Colpiano uscite dalla Provinciale e imboccate una piccola stradina (Via Val Pintana) e seguitela fino a quando non vi troverete di fronte...

La bellezza del panorama è spettacolare, Monte Isola svetta dalle acque del lago illuminata da un sole calante che abbaglia i tetti delle case dei piccoli borghi di Pregasso e Vesto ed in lontananza le Prealpi bergamasche a fare da cornice.

Gustatevi a pieno la natura prima di ripartire verso Iseo. Per raggiungere l'ultima tappa del giro potete seguire il lungolago oppure ricongiungervi alla più veloce strada provinciale 510. Noi abbiamo optato per la seconda via e siamo stati fortunati, poiché da una delle piazzole di sosta abbiamo potuto godere di un tramonto come questo...

Il tramonto sul Lago d'Iseo

In poco più di venti minuti sarete ad Iseo, sicuramente la cittadina più importante sulle rive del lago sia per quanto riguarda le dimensioni che da un punto di visto turistico. Purtroppo non abbiamo avuto molto tempo per visitarla, ma l'assaggio che ne abbiamo avuto ci ha convinti a ritornare. L'impressione che ci ha lasciato è quella di una cittadina benestante, elegante, pulita e raffinata, con un'atmosfera risorgimentale accompagnata a bei negozi, ristoranti interessanti e una piacevole passeggiata lungolago. Certamente dovremo tornare con maggiore calma per visitarla prima del tramonto e per vedere la Pieve di San Andrea.

 

Dopo un aperitivo con vista tramonto sul lago riprendiamo la macchina per rientrare verso Milano al termine di una giornata davvero splendida, a cavallo tra le province di Brescia e Bergamo tra natura, relax e borghi medievale. Una giornata che consigliamo a tutti per scoprire una parte di Lombardia che saprà sicuramente affascinarvi!


Post Collegati




E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. 

E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Copyright © 2010 - 2017 Poppackers Travel Blog by Federica Sala & Marco Muzii. All rights reserved