Firenze - Le nostre opinioni

oltre la grande bellezza


Firenze - Giardino di Boboli

Eccoci appena tornati dal nostro weekend lungo a Firenze, dove abbiamo anche festeggiato il nostro primo anniversario di matrimonio!!! Sono stati 4 giorni molto piacevoli e siamo già pronti a condividere con voi le nostre impressioni a caldo.


firenze non ha bisogno di travelblogger


Onestamente scrivere un post interessante su Firenze è abbastanza complesso perchè sicuramente non c'è bisogno di nessun travelblogger, tanto meno di noi, per scoprire che Firenze meriti, anzi, debba essere visitata almeno una volta nella vita! Abbastanza inutile stare qui a scrivere che la Cupola del Brunelleschi è spettacolare, che il tramonto da Piazzale Michelangelo è incredibilmente romantico, che il David di Michelangelo è incantevole ... per questo bastano le foto, basta un libro di storia dell'arte, basta digitare su Google la parola "Firenze" ...

 

Firenze è fantastica anche perché è a misura d'uomo. Sebbene sia tra i posti più belli al mondo, stiamo parlando di una città di poco più di un milione di abitanti con un centro storico interamente pedonale dove poter girare liberamente perdendosi tra i vicoli medievali. Non c'è bisogno di un travelblogger che vi guidi, basta iniziare a camminare e lasciarsi trasportare dalla bellezza di Firenze.



Quanti stranieri !


La cosa che più ci ha colpito di Firenze è stata la quantità di stranieri presenti! Davvero impressionante, tanto che gli addetti ai musei ed il personale di ristoranti ed albergo si rivolgeva a noi in prima battuta in inglese, rimanendo quasi sorpreso alla nostra risposta nella lingua di Dante... Da un lato questo aspetto ci è piaciuto molto poiché sintomo di una città viva, aperta culturalmente, divertente, piacevole da girare ad ogni ora del giorno e capace di attrarre ( e ci mancherebbe, con tutte le meraviglie che ci sono! ) ed accogliere.

 

Sotto un'altro punto di vista, però, abbiamo il timore che il centro cittadino diventi un'unica grande attrazione, senza più una sua anima. Onestamente, eccezion fatta per il quartiere di Santa Croce e di qualche mercato rionale, avremo sentito quel bell'accento toscano non più di una ventina di volte e per lo più parlato dai gestori dei vari locali in cui siamo stati. Stiamo sicuramente cercando il pelo nell'uovo di una città incantevole, ma la differenza tra un bellissimo museo a cielo aperto ed una città in cui vorremmo vivere sta anche nella capacità di mantenere le sue tradizioni e la sua anima.

 

Probabilmente, essendo di fatto la nostra prima volta in quel di Firenze, non abbiamo avuto il tempo di conoscere i quartieri e le zone più veraci... motivo in più per tornare.


Tutto il tempo col naso all'insù


Altra cosa che ci ha colpito particolarmente sono stati ... i soffitti! Infatti, ogni volta che entrate in un palazzo o una chiesa alzate lo sguardo perché le decorazioni sopra di voi vi toglieranno il fiato. E' incredibile come i soffitti della Galleria degli Uffizi siano in grado di competere con la bellezza delle opere d'arte in esposizione, per non parlare delle sontuose decorazioni in oro di Palazzo Pitti e Palazzo Vecchio. E quando si passa alle chiese ... gli affreschi della Cupola di Santa Maria del Fiore vi faranno girare la testa, ma non è da meno, sebbene in piccolo la cupola di San Lorenzo, così come spettacolare è la decorazione del Battistero... insomma preparatevi a passare gran parte del vostro tempo col naso all'insù!



Una Card che funziona


Da un punto di vista turistico ci piace sottolineare la nostra esperienza molto positiva con la Firenze Card, di cui avremo modo di parlare più approfonditamente, che si è rivelata uno strumento molto utile, che rende maggiormente accessibile il patrimonio artistico e culturale della città facendo risparmiare molto tempo e un po' di euro. 


La grande bellezza


Insomma Firenze non può non piacere perchè si parla di bellezza oggettiva, perchè Piazza del Duomo, Piazza della Signora, il tramonto da Piazzale Michelangelo, la Primavera del Botticelli non possono non emozionare o lasciare indifferenti, così come passeggiare per i vicoli del centro tra palazzi cinquecenteschi da cui intravedere la maestosità della Cupola del Brunelleschi ... e quando è ora di mangiare c'è solo da scegliere tra carni succulente, schiacciate farcite di ogni tipo di salume, ricette tradizionali, vino rosso di qualità a volontà ... una festa per il palato!

 

Ciò detto, di solito la sola bellezza oggettiva non basta per fare entrare un posto o una città nel cuore ... anche se di fronte ad immagini del genere il cuore quantomeno una bella vibrazione la deve provare.

 

Speriamo che questo post possa essere stato utile... se avete ulteriori informazioni da chiedere o volete aggiungere qualcosa! Scrivete...


fede & marco

Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "



facebook


instagram


scopri di più su firenze

Firenze - David di Michelangelo

VIAGGIA CON NOI