Un giorno a Sirmione sul Lago di Garda

UN GIORNO TRA STORIA E NATURA A SIRMIONE, PERLA DEL LAGO DI GARDA

Poppackers - logo

#ITALIA #LOMBARDIA #TURSTIACASAPROPRIA

Se ti è piaciuto il nostro blog...


Vestigia Romane a Sirmione

 

"Paene insularum, Sirmio, insularumque

ocelle, quascumque in liquentibus stagnis

marique vasto fert uterque Neptunus, 

quam te libenter quamque laeuts inviso,

vix mi ipse credens Thuniam atque Bithunos

liquisse campos et videre te in tuto."

Gaio Valerio Catullo, Carme XXXI

 

Apprezzata fin dall'epoca romana per la sua posizione incantevole sul Lago di GardaSirmione ci ha affascinato con le sue piccole stradine, il suo castello medievale e le acque limpide di un lago che sembra un mare. Come potete immaginare abbiamo fatto ancora una volta i #TURISTIACASAPROPRIA alla scoperta della nostra regione, la Lombardia, passando una giorno a Sirmione a davvero piacevole che vi consigliamo caldamente sia come gita in giornata sia come tappa durante un weekend lungo sul Lago di Garda.

 

La Rocca scaligera sul lago

come arrivare a sirmione

Il modo migliore per raggiungere Sirmione è utilizzare l'auto visto che l'autostrada A4 porta fino a pochi chilometri dalla cittadina. Lungo la strada che collega Colombare a Sirmione sono diversi i parcheggi a pagamento ( noi abbiamo pagato € 1 all'ora ) dove poter lasciare la vettura e, fino al 31 Agosto, è attivo un servizio di navetta ( Link ) al costo di € 1 a tratta che vi porterà ai piedi della rocca scaligera di Sirmione.

 

Se, invece, scegliete il treno tenete presente che la stazione ferroviaria più vicina a Sirmione è quella di Desenzano da dove dovrete prendere l'autobus ( Link ).

 

cosa vedere in un giorno a sirmione

La cittadella medievale

Una volta scesi dalla navetta subito di fronte a voi uno dei simboli, forse il simbolo, di Sirmione: il castello scaligero ( Link ). Costruita nel XIII secolo, la rocca è la migliore presentazione che la città di Sirmione possa proporre con il suo fascino pienamente medievale legato alla viva pietra di cui è costituito, ai torrioni ed al mastio centrale, alle feritoie e alle merlature da cui venivano attaccati i nemici e, infine, alle leggende che narrano di anime in pena ancora in esso intrappolate.

Il fasto scaligero ormai è stato sostituito da un piccolo museo, ma il motivo principale per visitare  il castello è sicuramente la vista sul Lago di Garda che si può godere dalla cima del mastio.

 

Superato l'arco d'ingresso della rocca, ecco di fronte a voi Sirmione: una cittadina caratterizzata da edifici medievali ornati da coloratissimi bouganville, vicoli stretti e piazze accoglienti ricche di negozi, bar, gelaterie ( mai visti così tanti gusti e coni così grandi ) e ristoranti ... a proposito per un buon pranzo vi consigliamo l'Osteria al Torcol Link ), dove abbiamo provato del gustoso pesce di lago accompagnato da un calice di Riesling del posto per un totale di € 40. 

 

Tra i vicoli medievali di Sirmione da segnalare anche la quattrocentesca chiesa di Santa Maria della Neve, dove potrete ammirare affreschi molto suggestivi dello stesso periodo ed il piacevole porticato. 



il lago di garda

Se durante il vostro giorno a Simione volete ammirare la bellezza del Lago di Garda e lasciare gli angusti spazi cittadini, la Passeggiata delle Muse è quello che fa per voi: un camminamento che corre lungo le mura esterne a pochi passi dall'acqua azzurra del lago costeggiando giardini e resti delle fortificazioni romaniche.

La passeggiata delle Muse vi condurrà al Lido delle Bionde, una spiaggia tra le più note di Sirmione... onestamente una delusione! Sarà che ci siamo stati il 14 Agosto, ma lo spazio per i bagnanti è praticamente inesistente, il lido in sé è un piccolo bar senza infamia né lode e, probabilmente per la vicinanza delle Terme, l'odore dell'acqua non è dei migliori. Molto meglio risalire sulla strada principale, Via Gaio Valerio Catullo, e raggiungere l'area archeologica dell Grotte di Catullo Link ).

Già dal parco antistante l'entrata nell'area si gode di una splendida vista sulle sponde del Lago di Garda, ma noi vi consigliamo di pagare il biglietto d'ingresso ( € 6 ) e passeggiare tra le rovine di questa villa romana che ai tempi doveva essere di uno splendore difficilmente immaginabile. La location è davvero splendida ed il sito archeologico interessante ... molto bucolico il grande uliveto che oggi sorge laddove un tempo era presente il cortile della grande villa.

Dal sito archeologico potete raggiungere direttamente il lido di Jamaica Beach che merita ampiamente il titolo di migliore spiaggia di Sirmione. A differenza del Lido delle Bionde, qui lo spazio per i bagnanti è molto più ampio, il chiringuito sulla spiaggia ha un "nonsoche" di caraibico e l'acqua trasparente ed il panorama fanno il resto. Rilassatevi un po' in questo intenso giorno a Sirmione prima di incamminarvi verso la chiesa di San Pietro in Mavino, dove troverete un'oasi di pace! 

Che dire di questa chiesa? Suggestiva! Dell'edificio originario rimane solamente il campanile del 1070, mentre la restante parte risale al XIV secolo. La struttura è molto semplice e umile sia internamente che esternamente, ma proprio per questo accogliente e affascinante.

san martino della battaglia

E' tempo di tornare alla navetta, non prima di un ultimo sguardo alla rocca scaligera e un'ultima foto ai vicoli medievali; è tempo di riprendere la macchina ... ma prima di tornare a casa vi consigliamo una tappa per respirare la storia e l'amore per la patria. 

A 7 kilometri da Sirmione, infatti, si trova San Martino della Battaglia Link ) dove il 24 Giugno del 1859 andò in scena una delle battaglie fondamentali della II Guerra d'Indipendenza Italiana. In ricordo degli eventi storici la Torre di San Martino svetta sui colli lombardi con i suoi 64 metri di altezza e dalla sua sommità si possono ammirare splendidi panorami. Alle sue spalle è presente un museo che raccoglie cimeli e documenti relativi alla storica battaglia. 

Non distante dalla Torre potete trovare un ossario in ricordo dei caduti dove lapidi commemorative e inni patriottici rendono l'idea di un amore nazionalistico in cui oggi è difficile immedesimarsi. 



Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "

poppackers - facebook
poppackers - instagram

Se ti piace il nostro blog... 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

LOMBARDIA