Swakopmund : Cosa vedere

COSA VEDERE A SWAKOPMUND  DOVE LA MAGIA DEL DESERTO INCONTRA LA POTENZA DELL'OCEANO

Se ti è piaciuto il nostro blog ...  

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Namibia - Walvis Bay in lontananza e il Deserto del Namib

Dopo migliaia di chilometri passati in mezzo al nulla, tra panorami magici, orici ed antilopi arrivare a Swakopmund, passando da Walvis Bay, è abbastanza strano. Il traffico, la città, la gente sembravano impossibili da trovare in Namibia ed, invece, ad un tratto eccole spuntare dietro le dune del Deserto del Namib in una sottile lingua di terra che separa il deserto dall'Oceano Atlantico, un'Africa così diversa dall'Africa che abbiamo nel nostro immaginario, una Namibia che non ti aspetti.

Eppure, dopo la strana sensazione iniziale, Swakopmund sa dimostrarsi una tappa perfetta nel lungo viaggio alla scoperta della Namibia. Una cittadina dall'aria californiana, con lunghe spiagge, un bel lungomare con tanto di pontile, locali piacevoli ed un passato coloniale tedesco ancora evidente nell'architettura.

 

Il bello di Swakopmund e di questa parte di Namibia sta, però, soprattutto nel contrasto deserto ed oceano che trova la sua massima a Sandwich Harbor, raggiungibile tramite gite organizzate che partono da Walvis Bay. 

 

In questo posto proviamo a darvi qualche informazione utile su cosa vedere a Swakopmund, creando un piccolo itinerario per la città, su dove dormire e le eventuali gite da organizzare.

cosa vedere a swakopmund

Swakopmund è una città di oltre 35.000 abitanti dove il passato coloniale tedesco si unisce all'aria californiana delle sue lunghe spiagge affacciate sull'Oceano Atlantico. L'impressione che desta subito è quella di una realtà mediamente benestante grazie al fatto di essere molto frequentata dal turismo locale e grazia alla vicinanza con Walvis Bay, centro portuale principale della Namibia e di tutta l'Africa Occidentale. I pochi chilometri che separano Swakopmund e Walvis Bay sono probabilmente il traino di tutta l'economia namibiana. Qui, infatti, stanno nascendo centri residenziali lungo la spiaggia, qui si trova un polo industriale in crescita ed in grado di attirare investimenti dall'estero, in particolare dalla Cina ... insomma tutto un altro mondo rispetto alle silenziose dune rosse di Sossusvlei e ai paesaggi immacolati del resto della Namibia ... un'Africa che non sembra Africa.

 

Nonostante la premessa possa sembrare negativa, in realtà Swakopmund è una piacevole sorpresa. La città conserva le sue origini tedesche sia a livello architettonico che a livello di ordine e pulizia. Dunque, cosa vedere a Swakopmund e in quanto tempo visitarla ? Si può visitare tranquillamente in un pomeriggio patendo dal Waterfront, piacevole e rilassante con bar ed ottimi ristoranti perfetti per rilassarsi i di fronte all'oceano. Dopodiché si può raggiungere la vecchia stazione della città, uno degli edifici più belli di Swakopmund risalente al 1901 che oggi è stato trasformato nello Swakopmund Hotel. Una volta tornati su Tobias Hainyeko Road si può intraprendere una lunga passeggiata tra edifici in stile coloniale tedesco, dei quali il migliore è la Hohenzollernhaus. Altro edificio interessante è la Woemannhaus, sede della biblioteca cittadina, situata in Bismarckstraße dove si trova anche il faro di inizio XX secolo, simbolo caratteristico della città, il vecchio tribunale distrettuale di origine coloniale e lo Swakopmund Museum.

Chiaramente nel dipingere Swakopmund come una città piacevole ed un'ottima tappa durante il viaggio in Namibia, lo facciamo tenendo presente il contesto in cui si trova. Non aspettatevi qualcosa di eclatante, ma un posto rilassato e colorato dove poter uscire la sera a mangiare e fare quattro passi sul lungomare, dove poter fare la spesa in vista dei chilometri che vi attendono e dove potervi rilassare dopo chilometri fatti nella polvere e nella sabbia.

Anche qui a Swakopmund, come nel resto della Namibia, l'attrazione principale è data dalla natura, in particolare dalla presenza di Sandwich Harbor, zona dove le dune del Deserto del Namib si gettano nell'Oceano Atlantico come fossero ripide scogliere.


SE VUOI PERCEPIRE L'INFINITO ...

 

VIENI A SCOPRIRE AUS 


gita a sandwich harbour

Come dicevamo, noi turisti europei siamo attratti da Swakopmund principalmente per un motivo: la gita a Sandwich Harbour, solitamente preceduta da un'uscita in barca a Walvis Bay per una sorta di safari sulla fauna marina. La visita di Sandwich Harbour è considerata un'altra delle tappe impossibile di un viaggio in Namibia.

Noi non siamo stati da meno e abbiamo prenotato l'intera giornata con Sandwich Harbour 4x4 ( link ). Di seguito proveremo a raccontarvi la nostra esperienza anche se, purtroppo, non potrà essere completa.

 

La partenza del tour è prevista alle 8.30 al porto di Walvis Bay, ci svegliamo belli carichi ed ecco il primo evento strano di giornata: la nebbia! Non una nebbiolina sottile ... un nebbione da non vedere a 100 metri dal naso! In realtà nella stagione che va da Giugno a Settembre non è poi così anomalo che la nebbia ricopra Swakopmund per via della condensa che si crea dallo scontro tra le correnti fredde oceaniche e quelle calde del Deserto del Namib. 

Ci mettiamo in macchina in una situazione surreale: siamo in Africa, siamo in Namibia, su una lingua di asfalto stretta tra deserto e Oceano e non vediamo nulla a causa di una nebbia ... che nemmeno a Milano! 

Poi, improvvisamente, la luce! Da un momento all'altro, come se qualcuno avesse schiacciato un interruttore ... il sole torna a splendere a pochi chilometri da Walvis Bay, di fronte a noi il cielo terso, negli specchietti retrovisori nuvole che sfiorano la sabbia del deserto!

 

La gita in barca ( in lingua inglese ) è molto interessante, la guida spiega approfondisce aspetti economici, storici e culturali della Namibia oltre a soffermarsi sulla fauna avio-marina dell'Oceano di fronte a Walvis Bay. Pellicani rosa e foche sono i nostri compagni di viaggio mentre ci allontaniamo dalla riva affiancando allevamenti di ostriche. In barca ci servono un ottimo pranzo a base di ostriche ( incredibilmente buone ) e vino bianco sudafricano ... purtroppo non riusciamo a vedere i delfini, sebbene siano grandi frequentatori di questo mare.

 

Al rientro di in porto ( verso le 12.30 ), purtroppo Federica non si sente al meglio e siamo costretti a disdire la gita verso Sandwich Harbor ... quindi non possiamo raccontarvi di persona se ne valga davvero la pena ... possiamo però dirvi che anche le dune che costeggiano l'oceano nel tratto tra Walvis Bay e Swakopmund offrono una splendida vista e potrete divertirvi a scalarle e lanciarvi in picchiata sulla sabbia morbida.

 

Il fatto di non essere riusciti a raggiungere Sandwich Harbor è stato sicuramente un grande peccato perché le opinioni che abbiamo letto online ed offline su quel posto sono tutte positive ed entusiastiche, quindi non abbiate dubbi e prenotate la vostra escursione ... vi possiamo assicurare che la bontà delle ostriche sarà comunque sufficiente per giustificare la spesa.

dove dormire a swakopmund

A Swakopmund le strutture ricettive sono diverse, quindi, non dovreste avere problemi nel trovare hotel di tutti i livelli. Noi abbiamo alloggiato alle Swakopmund Luxury Suites e ci siamo trovati estremamente bene, con una stanza grande e spaziosa, un letto comodo ed enorme, una bella doccia ed una super vasca da bagno. Il tutto per un totale di poco più di € 100 a notte. L'albergo è inoltre convenzionato con alcuni locali nelle vicinanze dove servono la colazione, tra questi Bojos è quello che abbiamo preferito.

Booking.com

dove mangiare a swakopmund

L'attitudine turistica di Swakopmund è facilmente percepibile dalla presenza di diversi locali dove mangiare la sera. Il più famoso ristorante in città è il The Thug ( Link ), ma ha deluso abbastanza le aspettative, nonostante gli interni originali. Troppo caotico e la qualità del pesce non ci ha fatto impazzire, soprattutto se paragonata a quella del ristorante che davvero ci sentiamo di consigliare: Ocean Cellar ( link ). Il ristorante è molto carino, ma soprattutto si mangia dell'ottimo pesce ( chi l'avrebbe mai detto che avremmo trovato il sushi anche in Namibia ) a dei prezzi onesti.



Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "

poppackers - facebook
poppackers - instagram

SCOPRI DI PIÙ SULLA NAMIBIA