Emirati Arabi - Cosa ne pensiamo ?

un viaggio sorprendente


Abu Dhabi - Heritage Village

Ciao Poppackers ... eccoci tornati a casa dopo la nostra settimana negli Emirati Arabi Uniti che avete seguito sui vari social. Oggi vogliamo condividere con voi le prime impressioni di un viaggio nato come un modo alternativo di fare mare invernale scoprendo città alla ribalta come Abu Dhabi e Dubai e sperando di trovare tracce della cultura beduina che da sempre ha abitato la penisola arabica.

 

In realtà questa settimana si è trasformata in uno dei nostri viaggi più interessanti dal punto di vista culturale, perché dietro i grattacieli e la multiculturalità delle città prima citate si nasconde un paese distante anni luce dal modo di vivere e pensare occidentale.



Abu Dhabi e Dubai - Metropoli in divenire


Sobrietà non è certo la parola che caratterizza due città come Abu Dhabi e Dubai ... dove tutto è enorme, a cominciare dalle distanze tra i vari punti di interesse tanto da risultare spesso dispersive. Non si possono definire oggettivamente belle città in quanto mancano di elementi chiave come un vero e proprio centro storico o punti di aggregazione evidenti.

 

Detto questo sono sicuramente località interessanti che sanno attrarre gli amanti dell'architettura moderna con skyline scintillanti ( la zona del Burj Khalifa a Dubai è un turbinio di luci la sera ) ed edifici dal design eccentrico ( il Burj Al Arab a Dubai o il Viceroy ad Abu Dhabi ) strizzando l'occhio al proprio passato ricostruito più o meno con successo negli Heritage Village e presente nell'architettura di nuovissimi centri commerciali. 

 

Il mare è poi sicuramente un plus, splendido al mattino con l'acqua turchese e cristallina che col passare delle ore tende ad incresparsi con l'alzarsi della marea ... la Public Beach di Saadyat Island ad Abu Dhabi vince il premio di miglior spiaggia della vacanza, bianca, infinita di fronte ad un acqua a tratti "formenteriana". 

Il bello di queste due città è, però, la loro "visione" del futuro, sono metropoli in divenire, in fermento dove grandi progetti sono in atto per la creazione di nuove aree urbane e spazi culturali ... su tutti il quello di Saadiyat Island ad Abu Dhabi dove i più grandi architetti stanno dando sfogo alle loro capacità per la nascita di un distretto che vedrà la presenza di grandissimi musei ( Louvre e Guggenheim ), aree residenziali e commerciali.

 

Una menzione speciale va, infine, alla Sheikh Zayed Grand Mosque di Abu Dhabi, un'opera semplicemente magnifica, grandiosa e memorabile dove poter stare tranquillamente ore ad ammirare i marmi, i colonnati, i decori, i giardini ... davvero speciale.


Sharjah - Una sorpresa


In Europa probabilmente in pochi conoscono l'esistenza di questa città/emirato a pochi chilometri da Dubai eppure è stata la sorpresa di questo road trip. Moderna ed ordinata è considerata la capitale culturale araba, ricca di musei ( interessante quello sulle origini beduine degli emirati ), moschee ed architettura mediorientale ( bellissima la struttura del Souq Centrale ).

E' estremamente piacevole passeggiare lungo il Khalid Lake Trail per poi arrivare ai ristoranti del Al Majaz Waterfront insieme a pochissimi turisti e molte ragazze e famiglie del posto a dimostrazione che l'islam non fondamentalista esiste e sa essere accogliente e tollerante. 



Non solo modernità


" Un paese senza un passato è un paese senza un presente o un futuro"

Sheikh Zayed bin Sultan Al Nahyan

 

Gli emirati non solo Abu Dhabi e Dubai, non sono solo business, grattacieli e centri commerciali. Quando si lascia la costa per l'entroterra si scoprono cittadine caotiche ricche di bancarelle e negozi di sartoria, si trovano suq di cammelli e battute di pesca, si scoprono moschee centenarie e forti di inizio secolo. 

Oltre a Sharjah, Al Ain rappresenta la capitale di questi Emirati Arabi tradizionali, una città che sorge nel deserto ed ha cercato di conservare le sue componenti storiche, con forti di inizio novecento, un'oasi che è Patrimonio UNESCO e viali pieni di negozi che vendono kandura abaya, gli abiti tradizionali per uomini e donne arabe.


Penisola del Musandam e deserto - Natura splendida


Le dune rosse del deserto sono sempre uno spettacolo affascinante ed il Rub' al Khali vi accompagnerà per molti chilometri lungo le strade degli Emirati Arabi affiancando le autostrade prima di lasciare spazio alle creste ruvide ed aride dei monti Hajar che separano gli Emirati Arabi dall'Oman dove si buttano a picco nel golfo persico formando la stupenda Penisola del Musandam. Fiordi, delfini, mare, tramonti a due ore di macchina da Dubai ... semplicemente imperdibile.

Come potete vedere gli Emirati sono un paese che pur non avendo all'apparenza grandi cose da offrire ha saputo regalarci una settimana intensa ed estremamente piacevole sovvertendo molti dei nostri preconcetti ed insegnandoci tanto sul mondo arabo...

 

E voi siete mai stati in questi posti? Vi ritrovate in quelle che sono le nostre impressioni? 


fede & marco

Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "



facebook


instagram


scopri di più sugli emirati arabi

Emirati - Camel Suq
Emirati - Abu Dhabi
Oman - Penisola del Musandam

emirati arabi - itinerario

Emirati - Dubai

VIAGGIA CON NOI




E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. 

E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Copyright © 2010 - 2017 Poppackers Travel Blog by Federica Sala & Marco Muzii. All rights reserved