Un giorno a Takayama

COSA VEDERE IN UN GIORNO A TAKAYAMA, PICCOLA CITTADINA DELLE ALPI GIAPPONESI

poppackers-banner

Se ti piace il nostro blog... 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Barili di sakè a Takayama fuori da una distilleria

 

"Il sakè vive ... bisogna sempre curarlo.

Bisogna conoscere il carattere del lievito e il barile.

Se gli parli col cuore, loro rispondono e il sakè diventa un buon sakè."

Jirō Taniguchi

 

 

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle Alpi Giapponesi con la piacevole città di Takayama. Come sapete, le Alpi Giapponesi sono famose non solo da un punto di vista naturale, ma anche per la presenza delle testimonianze meglio conservate di epoca Edo e Takayama sicuramente spicca tra queste grazie al suo quartiere San-machi Suji dove le piccole case in legno e le distillerie di sakè davvero vi faranno vivere l'atmosfera del Giappone feudale.

Per noi Takayama è stata una piacevole sorpresa, una cittadina tranquilla con quell'aria un po' frizzantina di collina ( siamo a quasi 600 metri di altezza sul livello del mare ), un posto dove passeggiare con calma, gustarci le cose senza fretta. Un posto estremamente rilassante dove vi consigliamo di sostare una notte, magari arrivando da Matsumoto  o da Kanazawa durante il vostro tour tra le Alpi Giapponesi

cosa vedere in un giorno a takayama

i mercati del mattino a takayama

C'è solo un modo per cominciare la vostra giornata a Takayama: un giro ai mercati del mattino, gli asa-ichi, che in città sono famosissimi. Si tratta di una tradizione nata in epoca Edo quando le mogli dei contadini dei villaggi limitrofi scendevano in città per vendere i loro prodotti freschi. 

I mercati sono due:

  • Mercato di Miyagawa situato sulla sponda dell'omonimo fiume
  • Mercato di Jinyamae situato di fronte al Takayama Jinya

Entrambi i mercati cominciano presto nella mattinata ( alle 6 in estate, alle 7 in inverno ) e durano fino a mezzogiorno. Diciamo che rispetto alle origini non è cambiato molto, si vedono soprattutto bancarelle spartane dove anziane signore vendono frutta e verdura di stagione ( noi ci siamo comprati delle belle mele enormi essendo autunno ). L'atmosfera è molto giapponese, non vi aspettate un mercato brulicante di gente chiassosa o grandi merci esposte con venditori urlanti, qui tutto viene fatto in modo molto pacato e composto; non è necessariamente bello, ma molto molto caratteristico.

 

Presso il mercato di Jinyamae potete visitare il Takayama Jinya ( 430 yen ), un antico palazzo governativo del XVII secolo unico esempio rimasto in tutto il Giappone. 


PAESAGGI DA CARTOLINA E L'ATMOSFERA DEL GIAPPONE TRADIZIONALE ...

 

SCOPRI LE ALPI GIAPPONESI!


Sanmachi suji a takayama

E' poi arrivato il momento di scoprire l'anima di Takayama ovvero il quartiere storico di Sanmachi Suji affacciato sul fiume Miyagawa, dove ritroverete un'atmosfera da villaggio tra le case in legno, le botteghe artigiane che vendono un po' di tutto, piccoli musei locali, ristoranti, locande e case di mercanti.

 

Passeggiate per le vie principali del quartiere ( San-no-machi, la più bella e affollata, Ni-no-machi e Ichi-no-machi ) e sbirciate nei negozi, specialmente nelle birrerie di sakè, dove il liquore di riso viene ancora prodotto e dove potete fare anche delle degustazioni. Fermatevi a fare uno spuntino comprando un nikuman, delizioso panino al vapore con carne di maiale, e poi dirigetevi verso una delle case museo dove è possibile scoprire gli interni delle abitazioni tradizionali giapponesi. Praticamente una di fianco all'altra trovate la Kusakabe House e la Yoshijima House che offrono una bella opportunità per camminare tra tatami e paraventi decorati all'interno di abitazioni di ricchi mercanti di inizio XX secolo. 

Farle entrambe ha poco senso, noi abbiamo optato per la Yoshijima ( 500 yen ) ed è stata sicuramente una piacevole esperienza.

Higashiyama walking course a takayama

Per il pomeriggio potete tenervi una piacevole passeggiata nel Teramachi di Takayama, ovvero il quartiere dei templi che dall'alto di una collina dominano la città. Per raggiungere il sentiero ( Higashiyama Walking Course ) dalla Yoshijima House potete il ruscello Emakogawa, dove in primavera potete assistere allo spettacolo dei sakura in fiore. Il percorso è lungo circa 3.5 chilometri e ci vogliono circa un paio d'ore per poterlo affrontare, ma la cosa bella è che se vi stancate prima potete fermarvi quando volete, poiché vi trovate di fatto in città.

 

Il percorso è ben segnalato e vi porta a scoprire una zona davvero bella e poco frequentata di Takayama, una zona nascosta dalle fronde degli alberi che in autunno si tingono di mille colori, una zona dove il silenzio viene rotto solamente dal frusciare delle foglie mosse dal vento, una zona di spiritualità fatta di templi buddisti e shintoisti.

 

Vi lasciamo il link che descrive bene il percorso del Higashiyama Walking Course, noi ammettiamo di non averlo fatto tutto ma di essere tornati nella zona di Sanmachi Suji per goderci l'arrivo del tramonto.

Higashiyama Walking Course a Takayama

nei dintorni di takayama

Takayama non è solo una piacevole cittadina da visitare, ma è anche una buona base di partenza per visitare l'area circostante delle Alpi Giapponesi. Di particolare interesse sono i villaggi in stile gassho-zukuri di Shirakawa-go. In realtà anche presso Takayama ci sarebbe un sito simile: il Hida Folk Village, ma se avete intenzione di andare a Shirakawa, potete tranquillamente saltarlo per concentrarvi sul centro cittadino.

come arrivare a takayama

Takayama si può raggiungere in treno da Nagoya, con il JR Hida Limited Express compreso nel Japan Rail Pass. Se invece vi trovate già nelle Alpi Giapponesi potete arrivare in autobus da Kanazawa, passando per Shirakawa-go, oppure da Matsumoto sempre in bus.


MA COME FUNZIONA IL JAPAN RAIL PASS ?

 

SCOPRILO SULLA NOSTRA GUIDA AL JR PASS

 


DOVE DORMIRE A TAKAYAMA

A Takayama siamo stati davvero fortunati nella scelta del posto in cui dormire e ci è davvero dispiaciuto partire. Il posto in cui siamo stati si chiama Ryokan Asunaro ed è una locanda tradizionale giapponese. Davvero bello l'ingresso, accogliente e curato, molto pulita la stanza con bagno interno e doccia grandissima. La locanda offre anche la possibilità di fare dei bei bagni caldi e rilassanti nella onsen. 

Il posto non è economico ( per una notte abbiamo speso € 180 ) ma vale sicuramente la pena di pagare qualche euro in più per una bella esperienza in ryokan tradizionale. 

Volendo è possibile anche provare la cena tradizionale giapponese, ma è necessario prenotarla in anticipo dietro supplemento.

 

Booking.com

dove mangiare a takayama

Un buon posto dove mangiare bene senza spendere molto è Kotaroun posto piccolino e gestito da una simpatica coppia che prepara tutto al momento di fronte a voi. Il locale è specializzato in Katsudon, scodella di riso con cotoletta di maiale, ma ci sono tante buone pietanze tipiche della cucina giapponese. Anche il sakè non è affatto male.

 



Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "

poppackers - facebook
poppackers - instagram

GIAPPONE


TOKYO


ALPI GIAPPONESI


KYOTO