Chefchaouen : la città blu del Marocco

UNO DEI POSTI PIÙ SUGGESTIVI DI TUTTO IL MAROCCO: LA CITTÀ BLU DI CHEFCHAOUEN

poppackers-banner

#MAROCCO #VIAGGI #FES

Se ti piace il nostro blog... 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


Scorci di Chefchaouen

 

"Quanto più il blu è profondo,

tanto più fortemente richiama l'uomo verso l'infinito,

suscita in lui la nostalgia della purezza e infine del sovrasensibile"

Vasilij Kandinskij

 

Recentemente abbiamo parlato di fascino nel descrivere una città come Marrakech e oggi ci ritroviamo a farlo più che mai perché abbiamo deciso di portarvi a Chefchaouen, la città blu del Marocco.

 

Se la scorsa Primavera abbiamo deciso di viaggiare alla scoperta del Marocco, uno dei motivi principali era quello di poterci fermare in questa città situata tra le colline del Rif Marocchino, la cui caratteristica, ormai sempre più famosa nel mondo, è quella di avere una medina interamente dipinta di blu. Immersi nel blu camminerete per le vie tortuose che si arrampicano su un fianco del monte Tissouka circondati dai colori dei tessuti del Rif, prodotti qui artigianalmente; incontrerete angoli così semplici eppure così affascinanti da farvi fermare stupiti ad ammirare scene di vita quotidiana che, senza sapere perché, vi faranno innamorare di questo posto.

Chefchaouen la perla blu del Marocco

dove dormire a chefchaouen

Chefchaouen è ormai una meta turistica nota in tutto il mondo, quindi è possibile trovare una buona offerta di strutture ricettive. Noi abbiamo passato una bellissima notte preso l'Hotel Puerta Azul, situato a poche centinaia di metri dall'ingresso nella medina di Chefchaouen. Visti i prezzi davvero accessibili (€ 50 a notte)  abbiamo scelto di prenotare una suite molto spaziosa con angolo cottura. La camera era pulitissima e il bagno aveva una bellissima doccia. 

Compresa nel prezzo anche una buona colazione preparata dai ragazzi che gestiscono l'hotel con i quali abbiamo scambiato anche qualche impressione sui mondiali di calcio (il Marocco di lì a poco avrebbe preso parte a Russia 2018). 

Il wifi è gratuito e ben funzionante e c'è un parcheggio sotterraneo ottimo per chi, come noi, dovesse muoversi con la macchina.

Booking.com

cosa fare a chefchaouen

Cosa fare a Chefchaouen? La risposta è piuttosto semplice: perdetevi senza meta tra i vicoli della città blu del Marocco!

Oggettivamente è difficile scrivere un post con un chiaro itinerario per la visita di questa cittadina, perché seguire un itinerario è quasi impossibile una volta raggiunto il dedalo di vicoli che ne costituiscono la medina.

Un punto di riferimento però c'è: Place Outa el Hammam (Piazza Uta Hammam per noi italiani) che rappresenta il cuore di Chefchaouen antica, il posto dove forestieri ed abitanti un tempo potevano trovare tutto ciò di cui avevano bisogno: il souk, la moschea, i bagni ed il foundouk (dove venivano parcheggiate le carovane). Non è un caso, infatti, che tutte le stradine della medina portino qui, in questo posto che è oggi perfetto per una sosta seduti ad un tavolino di uno dei diversi ristoranti che oggi popolano la piazza.

 

In Piazza Uta Hammam trovate anche le uniche vere e proprie attrazioni di Chefchaouen, in particolare la piccola ma graziosa Kasbah (ingresso 10 MAD - € 1) al cui interno troverete un grazioso giardino ed un piccolo museo etnografico. Inoltre dall'alto della torre principale potrete godere di una bella vista sulla medina della città blu.

Vista sulla medina di Chefchaouen

COSA FARE A PARTE PASSEGGIARE PER Il SOUK ???

 

SCOPRI MARRAKECH IN DUE GIORNI!


la magia di chefchaouen

Se siete arrivati fino a Chefchaouen, però, non è certo per vedere un kasabah graziosa o un piccolo museo etnografico, per quanto interessanti. Se siete arrivati a Chefchaouen è per ammirare la città blu del Marocco ... e allora fatelo senza troppi schemi nella vostra testa. Non ci sono itinerari da seguire, c'è solo l'istinto, il cuore, l'occhio e la curiosità. Passeggiate per i vicoli circondati da case dipinte di azzurro, tra mercatini improvvisati di donne che vendono le loro erbe raccolte tra le montagne del Rif, tra botteghe colorate che mettono in mostra spezie e tessuti sgargianti.

La magia di Chefchaouen è questa, è il suo blu ... potrà sembrarvi poco detto così, potrà sembrarvi niente e invece una volta lì non potrete che rimanere incantati.

Preparate per bene la mattina fotografica perché scatterete, purtroppo i riservati abitanti del luogo non ne saranno felici, ma voi scatterete perché sarà più forte di voi. Un fascino indescrivibile a parole vi coglierà ... e quando dovrete andarvene saprete di aver lasciato alle spalle una cittadina unica che difficilmente rivedrete nella vostra vita.

Botteghe di Chefchaouen
Il blu di Chefchaouen
I vicoli della medina di Chefchaouen
Magia di Chefchaoeun

SCOPRI LA MERAVIGLIA DELL'AFRICA

 

SCOPRI LA NAMIBIA CON NOI!


il blu di chefchaouen

Ma perché Chefchaouen è tutta dipinta di bluNon siamo il primo travel blog su internet, sappiamo bene che questa risposta si può trovare facilmente ... però ecco, anche da parte nostra, un paio di accenni sul motivo per cui Chefchaouen è diventata la città blu del Marocco!

 

Alcune ricostruzioni fanno risalire la cosa ai tempi della fondazione della città, nel XV/XVI secolo quando gli ebrei andalusi in fuga dall'Inquisizione Spagnola decisero di dipingere Chefchaouen di blu per simboleggiare il paradiso. Altre, invece, attribuiscono il merito sempre a cittadini di origine ebrea, ma in tempi più recenti, in particolare si pensa che possano essere stati gli ebrei in fuga dal nazismo a dipingere di blu la città. Infine ci sono interpretazioni meno romantiche che attribuiscono la scelta del colore azzurro alla sua presunta funzione repellente nei confronti di zanzare ed insetti. L'unica cosa certa è che la tradizione di dipingere le parte inferiore delle case arriva dalla cultura moresca andalusa.

 

In ogni caso, indipendentemente dal motivo originale oggi Chefchaouen è totalmente ricoperta di blu, oggi Chefchaouen è la perla blu del Marocco e del mondo intero!

 

Il blu di Chefchaouen
Le porte di Chefchaouen

altre informazioni su chefchaouen

Sperando che con l'aiuto di qualche fotografia le nostre parole vi abbiano convinto a visitare questa piccola perla, ecco qualche ultima informazione pratica su Chefchaouen. 

 

Come arrivare e quanto stare a Chefchaouen ?  Chefchaouen si trova a circa 215 chilometri da Fes. Noi abbiamo raggiunto la città in macchina in circa 4 ore. La strada è totalmente asfalta ma ad una sola corsia, per questo i tempi di percorrenza sono così lunghi. Ne consegue che vi conviene passare una notte a Chefchaouen così da godervi la cittadina al tramonto e poi conoscerla un po' più a fondo nella mattinata successiva.

 

Dove mangiare a Chefchaouen ?  Per mangiare un piatto di cucina marocchina semplice ma buono, godendo di una bella vista vi consigliamo il ristorante Sindibad. Con un totale di € 15 abbiamo mangiato due bei piatti di cous cous ... certo la compagnia dei gatti randagi non era il massimo, ma la città ne è piena, quindi si può soprassedere. 



Poppackers in front of the ininity

" EVERY LONG JOURNEY BEGINS WITH A SINGLE STEP "

poppackers - facebook
poppackers - instagram

MAROCCO